Settembre 10, 2012

Dieci di iQuindici

Author: iQuindici - Categories: iQinfo - Tags: , ,

Che non è una formula matematica come magari potrebbe sembrare a prima vista, bensì un anniversario: abbiamo compiuto 10 anni tondi tondi.
Dieci anni di attività mica da ridere: quasi 1.800 manoscritti ricevuti, decine di amici arrivati e magari passati (ma sempre nei nostri cuori!), molti autori scoperti e di questi diversi pubblicati con alterne fortune.
Una biblioteca online comprendente romanzi - pubblicati anche su carta alcuni, altri no, ma tutti meravigliosi: non per nulla li abbiamo scelti noi! - racconti, ascolti, numeri di Inciquid (che non pubblichiamo ormai da un po’: faticosissimo!).
Certo meno attenzione da parte degli editori da qualche anno a questa parte. Forse anche colpa nostra: non siamo uomini/donne di marketing. Ma indubbi successi su moltissimi fronti e probabilmente anche qualche errore. Ma si sa: chi non fa non falla!
E noi abbiamo fatto. Come segnale, indice di attività, nella nostra biblio copyleft abbiamo:

  • 21 Ascolti (audiolibri, racconti, ecc.) per un totale di 152.803 download
  • 13 Racconti, scaricati 20.872 volte
  • 5 Diffusione (libri che ci riguardano: di amici, che parlano di noi….) 9.141 download
  • 3 raccolte di Poesia scaricate 3.535 volte
  • 19 Romanzi (pubblicati e non) per un totale di 43.894 download
  • 2 sceneggiature scaricate 2.186 volte

In totale abbiamo diffuso - senza contare Inciquid - ben 232.431 copie di lavori che in qualche modo sono passati sotto le nostre mani.
Il tutto, in perfetto spirito quindicino, in maniera del tutto gratuita.
Che ne dite: vale la pena augurarci almeno altri 10 anni di vita?! Noi ci contiamo: e continuiamo a lavorare (ed a scoprire talenti: tranquilli!) per questo

Maggio 11, 2010

APPELLO AI SENATORI DELLA REPUBBLICA

Author: iQuindici - Categories: Libertà Digitali, iQinfo - Tags:

Trenta associazioni di Frontiere Digitali aderiscono all’appello per la libertà d’informazione

http://www.frontieredigitali.net/index.php/No_Bavaglio

Frontiere Digitali
Comunicato stampa
10/05/10

“La libertà è partecipazione informata”

Al Senato la maggioranza cerca di imporre la legge sulle intercettazioni telefoniche che scardinerebbe aspetti essenziali del sistema costituzionale.
Sono a rischio la libertà di manifestazione del pensiero ed il diritto dei cittadini ad essere informati.
Non tutti i reati possono essere indagati attraverso le intercettazioni e viene sostanzialmente impedita la pubblicazione delle intercettazioni svolte
Una pesante censura cadrebbe sull’informazione. Anche su quella amatoriale e dei blog (Art.28).
Se quella legge fosse stata in vigore, non avremmo avuto alcuna notizia dei buoni affari immobiliari del Ministro Scajola e di quelli bancari di Consorte.
Se la legge verrà approvata, la magistratura non potrà più intervenire efficacemente su illegalità e scandali come quelli svelati nella sanità e nella finanza, non potrà seguire reati gravissimi.
Si dice di voler tutelare la Privacy: un obiettivo legittimo, che tuttavia può essere raggiunto senza violare principi e diritti.
Si vuole, in realtà, imporre un pericoloso regime di opacità e segreto.
Le libertà costituzionali non sono disponibili per nessuna maggioranza.

Stefano Rodotà
Fiorello Cortiana
Juan Carlos De Martin
Arturo Di Corinto
Carlo Formenti
Guido Scorza
Alessandro Gilioli
Enzo Di Frenna

Facciamo sentire la nostra voce: http://bit.ly/cVcr10

Cos’è Frontiere Digitali - Frontiere Digitali è uno spazio di libera auto-organizzazione di persone e opinioni e nasce a Roma (Italia) nel dicembre del 2005, quale strumento collaborativo, per l’organizzazione della Settimana delle Libertà Digitali che ha avuto luogo dal 18 al 21 gennaio 2006. In seguito, il 28 marzo 2006, in occasione del convegno l’Innovazione necessaria: Creatività, cooperazione, condivisione, tante associazioni e singoli si sono incontrati confrontandosi sull’idea e sugli strumenti per sostenere e rafforzare questa rete di collaborazioni.
http://www.frontieredigitali.net

PS: iQuindici aderiscono a frontiereDigitali ed hanno sottoscritto l’appello!

Marzo 21, 2010

non considero normale

Author: iQuindici - Categories: iQinfo - Tags: , ,

lunedì 22 marzo, alle ore 11:30 nella Sala della Pace , Provincia di Roma, Palazzo Valentini, le promotrici dell’Appello NON CONSIDERO NORMALE organizzano un incontro sui temi della mercificazione dell’immagine femminile nella comunicazione, sulle iniziative per promuovere le pari opportunità nel mondo del lavoro, e per un nuovo ruolo delle donne nella politica
Vi invitiamo a partecipare e a firmare sul sito www.nonconsideronormale.com

Settembre 25, 2008

iQuindiBlog! Cercateci digitando “cinghialino surf”

Author: admin - Categories: iQinfo

Ebbene sì, anche iQuindici aprono un blog. Ce n’era bisogno? Non ce n’erano abbastanza? Ne abbiamo parlato, tra di noi. Questa è una decisione che viene da lontano.
Era più semplice, forse, restare fermi nel nostro ruolo di lettori residenti, sereni e intangibili. Soprattutto ora, che l’anima nera di questo paese sembra sempre più opprimente ed invincibile, e fa venire una gran voglia di ritirarsi sul monte Wudang insieme ai monaci taoisti.
Noi però, che tanto monastici non siamo e neppure soltanto lettori, abbiamo cose da dire, molte cose, su questo mondo in cui ci tocca vivere, amare e lavorare tutti i giorni.
È che oggi è troppo facile guardarsi intorno e chiedersi se veramente siamo nel 2008, o se non siamo piuttosto nel 1925.
È che oggi si va in giro e ci si chiede perché ci siano così tante facce tristi, vuote, impaurite, e così poche voci che si levano a reclamare qualcosa di elementare come un diritto.
E allora noi abbiamo pensato. Perché questa esperienza è anche politica, come tutto quello che ci circonda. Vogliamo provarci. Vogliamo cercare di porre un piccolo argine al fiume malato della commercializzazione, del revisionismo e della spettacolarizzazione letterario-culturale.
Sei anni fa, quando il nostro progetto è partito, i tempi non erano molto migliori di questi, è vero. Oggi più che mai, però, sentiamo l’esigenza di resistere. Di tentare un salto di qualità. Di rinnovare, anche se in parte, un progetto che resta valido nella sua struttura di base.
E allora noi non ci ritiriamo sui monti, no. O perlomeno, non ancora.

Patti chiari

Questo non sarà un blog come tanti altri. In realtà non sappiamo nemmeno noi che tipo di cosa vogliamo fare veramente. Nel nostro gruppo alcuni hanno già dei blog personali, mentre altri provano una cordiale e distaccata diffidenza per il mezzo.
Abbiamo deciso di non ‘personalizzare’ questo blog inserendo rimandi a quelli dei nostri colleghi quindicini. Non ci sembrava carino.
Abbiamo deciso di scrivere ciascuno secondo le proprie esigenze e tempistiche, per cui non aspettatevi un post al giorno. A noi piace lavorare con lentezza.

Parleremo di tante cose. Delle nostre passioni letterarie, certo. Di questo nostro paese, e mancherebbe altro. Ma anche degli eventi che ci piacciono, di lavori e precariato, di ambiente e ricette.
Se ne avete voglia, restate con noi e vedete cosa succede…

Paola Ro